LinkedIN: primi step per la pagina aziendale

Con 150 milioni di iscritti nel mondo e una credibilità legata ai contenuti che è in grado di offrire ed ai rapporti che consente di far nascere, LinkedIN – quotato in borsa – è il social network professionale più accreditato: per questo, la presenza di un’azienda in maniera completa ed esplicativa è significativa.

Le pagine aziendali su LinkedIN consentono di comunicare la cultura aziendale, i prodotti ed i servizi offerti, generare rapporti BtB e offrire informazioni significative sulle opportunità di lavoro.

Per creare una pagina aziendale su LinkedIN è sufficente possedere un dominio aziendale e una mail collegata (es: mionome@miaazienda.xx) e quindi seguire le indicazioni di questa pagina

La pagina aziendale di LinkedIN consente di inserire 4 capitoli esplicativi:

una panoramica che illustra le novità dell’azienda e che compare nel flusso dei followers della pagina, attraverso la quale promuovere gli articoli del blog aziendali o inserire le news più rilevanti: da notare che – come per la diffusione via Facebook o via Twitter – la pubblicazione della notizia senza duplicazioni aumenta sensibilmente l’indicizzazione sui motori di ricerca del blog o dell’articolo;

una pagina relativa alla pubblicazione delle opportunità di carriera in azienda (che verrà attentamente monitorata perchè LinkedIN fa pagare l’inserimento di offerte di lavoro, e anche profumatamente);

una pagina prodotti e servizi che consente di presentare la vostra azienda e infine

una pagina di statistiche, visibile esclusivamente dall’admin della pagina, per l’analisi dei risultati.

Come ogni contenuto che aspiri a un’indicizzazione favorevole dei nuovi algoritmi Google, anche la panoramica dovrebbe contenere aggiornamenti costanti – almeno 2 alla settimana – sviluppati sulla base di quello che desiderate raggiungere.

Promuovere la pagina aziendale è ovviamente lo step successivo, sia attraverso l’iscrizione dei componenti del vostro team che attraverso la segnalazione a chi fa parte del vostro network che – infine – attraverso la partecipazione attiva a uno o più dei gruppi di discussione che analizzano le tematiche inerenti al vostro business.
E’ fondamentale comunicare l’esistenza di un punto di discussione e incontro tra aziende, collaboratori, fornitori e clienti, richiedendo l’endorsement e offrendolo con sincerità: meglio una referenza sincera e leggermente critica che lodi sperticate inserite a muzzo.
LinkedIN, nelle pagine dedicate agli svilluppatori, offre anche un follow button da inserire nel sito e del blog dell’azienda, altra occasione per rendere più completa l’offerta di informazioni che offrite.

Annunci